Raja Yoga राजयोग:
E’  il “percorso regale” (ovvero ritornare in contatto con la propria realtà) che porta all’Unione con l’energia Universale tramite la padronanza di sé e la coscienza intellettiva ed emozionale. Questo tipo di Yoga insegna la padronanza dei sensi e delle vritti (fluttuazioni, onde di pensieri che costituiscono l’attività della mente) e, inoltre, come sviluppare la concentrazione (Dharana) e comunicare con realmente con il proprio essere e ogni forma della manifestazione; in particolare, il Raja Yoga attribuisce grande importanza alla concentrazione. Esso propone il metodo della meditazione e dell’introspezione come mezzo supremo per realizzare Dio, ed include vari elementi di altre forme di yoga.
Se l’Hatha Yoga può considerarsi una disciplina fisica, il Raja-Yoga è una disciplina reale che agisce e riequilibra il fisico l’intelletto, le emozioni. Descritta da Patañjali negli Yoga Sutra योग सूत्र (Aforismi sullo Yoga) Raccoglie 196 sûtra aforismi che descrivono un percorso di crescita personale di 8 tappe (8 membra) che consentono all’essere umano di passare da una condizione di incoscienza e inconsapevolezza di essere, alla condizione di unione e armonia con tutto.
Le prime sono la fase esterna o Bahir anga yoga बही रंगा योग
1. yama (ciò che controlla) यम;
2. niyama (regola) नियम;
3. Āsana (posizione comoda) आसन
4. Prānāyāma (controllo del soffio vitale
o del respiro ritmico) प्राणायाम:
5. Pratyahara interiorizzazione della percezione sensoriale. प्रत्याहार, che è quella condizione essenziale che deve essere presente in tutte le fasi affinché ci sia una trasformazione reale.
Antar anga yoga गूढ़ योग चरण fase interna ed esoterica
6. Dhāranā concentrazione धारणा;
7. Dhyana meditazione ध्यान;
8. Samadhi unione dell’Uomo con l’essenza del tutto समाधि;
Alla base del lavoro c’è l’atteggiamento personale nel rapportarsi con la Manifestazione Universale.
Il miglior modo è descritto negli gli yama (ciò che controlla) यम: (5 prescrizioni morali) (che devono essere attitudini intellettive istintive ed emozionali non obblighi), perché sono espressioni dell’armonia universale e il mondo si evolve con leggi ben precise dove l’amore è il condimento essenziale.
E Niyama (regola): नियम (5 regole etiche)
Perché ogni momento della vita sia un passo avanti verso orizzonti di pace e serenità e nulla possa distoglierci dal nostro cammino evolutivo, fisico, emozionale, intellettivo e spirituale.
Metterle in pratica significa dare una svolta alla propria vita.

Questa pratica è il completamento ai corsi di Hatha yoga e si pratica il venerdì con incontri di approfondimento e meditazione.

Chiudi il menu